Abbigliamento: La recessione non ha intaccato il segmento junior. ...

L'abbigliamento per l’infanzia è un comparto che ha attraversato con meno difficoltà, rispetto ad altri settori della moda, la crisi dei consumi: il segmento junior non ha infatti mai subito forti contrazioni. Del resto, anche gli altri capitoli di consumo destinati all’infanzia manifestano trend incoraggianti, a testimonianza di come le famiglie italiane siano disposte a ridefinire le quote relative di spesa, pur di non intaccare le risorse destinate alla cura dei figli. Il 2005 si è archiviato con un fatturato in sostanziale stabilizzazione (+0,1%), poco al di sotto della soglia dei 2,5 miliardi di euro. Nel contesto italiano l’aumento della spesa corrente per prodotti di junior apparel è risultato, per il secondo anno consecutivo, superiore al 2% (+2,3%), per un valore di oltre 2 miliardi di euro.

L’articolo "Bambini vestiti di ottimismo" è su Largo Consumo 03/07.

Elenco dei Citati nell’articolo.

Percorso di lettura correlato: Abbigliamento junior.

Se non sei abbonato, richiedi copia del fascicolo o visualizza gli Elementi a corredo: Tab1, Gra1.

Diventa socio

Video