Articoli per scrittura: Una certa stanchezza del settore nonostante non manchino le novità. ...

Si scrive sempre di più al computer e sempre meno a mano. I dati Gfk registrano un calo generale delle vendite tra il 2004 e il 2006 sia a valore, da 278.334.428 a 270.422.491 (-2,8%) che a volume, da 643.132.185 a 637.949.145 unità (-0,8%), che però non coinvolge alcune macrocategorie come la marcatura e la colorazione. Attualmente secondo Ufc il mercato vale circa 280 milioni di euro alla produzione e "tiene" grazie alla capacità di offrire un miglioramento costante dei prodotti non tanto sul fronte dell'utilizzo (gli inchiostri), ma su tutti gli aspetti "secondari" (comfort, materiali, ergonomia, colori, profondità di gamma). L’Unione Fornitori Cancelleria “fotografa" un mercato maturo che non può puntare a tassi di crescita significativi. In Italia dal 2000 ad oggi su molti prodotti si è registrata una contrazione dei consumi fino al 20% in volume, mentre continua a crescere tutto ciò che ruota intorno al colore e all'età scolastica (matite e roller colorati, pennarelli, pastelli).

L’articolo Un business dalle linee piatte è su Largo Consumo 09/07. Elenco dei Citati nell’articolo. Percorsi di lettura correlati: Cartoleria, cancelleria, articoli per la scuola. Se non sei abbonato, richiedi copia del fascicolo o visualizza gli Elementi a corredo: Tab1.



Diventa socio

Video