Berlusconi accoglie la richiesta di Unicom di agevolare gli investimenti in comunicazione

In occasione della sua partecipazione ai lavori del Consiglio Generale di Confcommercio tenuto il 10 maggio u.s. il Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, rispondendo ad un intervento del nostro Presidente Lorenzo Strona, ha confermato pubblicamente la sua piena disponibilità e l'impegno del Governo a prevedere nella prossima finanziaria provvedimenti mirati a favorire gli investimenti pubblicitari delle imprese. Dopo la dichiarazione di Berlusconi, Strona ha poi indirizzato al Presidente la seguente lettera: “La ringrazio innanzitutto, a titolo personale ed a nome delle imprese che rappresento, per la chiara risposta che - sabato scorso, in occasione della Sua partecipazione al Consiglio Generale di Confcommercio - ha voluto dare alla mia richiesta di interventi a sostegno degli investimenti in comunicazione. Nel nostro Paese le imprese - le medie e le piccole soprattutto - non hanno ancora fatta propria la cultura della comunicazione come fattore strategico di successo e i nostri imprenditori continuano a considerare la spesa per comunicazione alla stregua di un costo e non di un investimento finalizzato allo sviluppo dell'impresa. E questo fatto finisce inevitabilmente per limitarne la capacità competitiva in un momento in cui, viceversa, sarebbe necessario il massimo sforzo ed un impegno deciso. Pertanto, è proprio questo, a mio giudizio, il momento in cui, un dispositivo che premi - sul modello della Legge Tremonti - quelle imprese che investono per lo sviluppo, potrebbe conseguire il miglior risultato, favorendo quel processo di modernizzazione della cultura d'impresa che certamente, anche Lei, considera urgente e necessario. Proprio per questo Unicom da parte sua si attiverà immediatamente con opportune iniziative di comunicazione per stimolare un ampio dibattito su questo argomento, che non deve essere ridotto al tema delle difficoltà congiunturali del nostro comparto, ma deve invece indirizzarsi al più vasto obiettivo dello sviluppo del sistema imprenditoriale italiano. “ Doveroso segnalare infine la significativa evidenza con cui importanti organi di stampa hanno riportato “la proposta di Unicom sostenuta da Berlusconi: il Governo apre agli sgravi”.
Diventa socio

Video