Bevande: fra player di calibro internazionale e aziende nazionali si innesca una gara alla ...

Nel mondo si bevono ogni anno oltre 500 miliardi di litri di bevande fredde confezionate, pari a un consumo pro capite di 80 litri all'anno. I succhi e nettari sono la categoria più nobile, in quanto bevande ad alto contenuto di frutta, ma, in considerazione del loro prezzo più alto, rappresentano a volume una quota di appena l’8% sul totale bevande fredde, pari a un consumo pro capite specifico tra i 6 e i 7 litri annui. Le bevande naturali (piatte) ad alto contenuto di frutta comprendono diverse famiglie di prodotti solitamente distinte in base al contenuto di frutta: succhi, al 100% di frutta, senza zuccheri aggiunti; nettari (limpidi o polposi) con almeno il 25% di frutta, con aggiunta di zuccheri o altri dolcificanti; bevande base frutta (juice drink), con un minore tenore di frutta, con aggiunta di zuccheri o altri dolcificanti. Quest'ultima famiglia di prodotti a volte viene tenuta distinta e separata dalla categoria succhi e nettari, a volta viene invece considerata come parte integrante di una più ampia categoria definita come “bevande fruttuose" (frutta da bere).

L’articolo Il succo della competizione è su Largo Consumo 09/07. Elenco dei Citati nell’articolo. Percorsi di lettura correlati: Succhi di frutta e bevande a base di frutta. Se non sei abbonato, richiedi copia del fascicolo o visualizza gli Elementi a corredo: Tab1, Tab2.

Diventa socio

Video