Bft sceglie Gruppo icat per la realizzazione degli spazi espositivi in Italia e in Francia

Lo showroom come strumento di branding 

Bft, uno dei maggiori player internazionali nel mondo dell’automazione per gli edifici e la gestione degli accessi, conferma la collaborazione con Gruppo icat, l’agenzia di marketing e comunicazione guidata da Claudio Capovilla. Uno dei progetti più riusciti è stato il restyling degli showroom che accolgono clienti e collaboratori nella sede in provincia di Vicenza e nella filiale francese di Nizza.
Lo studio e la progettazione creativa è stata di Chiara De Luca, architetto dello staff di Gruppo icat che ha seguito tutti gli allestimenti curati dall’agenzia di comunicazione, come le grandi mostre d’arte che hanno portato a Padova i capolavori di De Chirico e Fontana e gli affascinanti reperti archeologici dei Veneti antichi.
Chiara_de_Luca«Sempre di più gli showroom si stanno evolvendodichiara Chiara De Luca –, da semplici vetrine sono ora luoghi d’interazione fra l’azienda e le persone. E in questo senso vanno pensati in modo coerente con tutta la strategia di comunicazione dell’azienda. Nel caso di Bft, inoltre, è stato fondamentale dare spazio a tutte le destinazioni d’uso dei prodotti. Per questo abbiamo pensato a quattro aree che raccontassero le applicazioni in ambito residenziale, industriale, collettivo e commerciale con riproduzioni realistiche di cancelli automatici o dell’entrata di un parcheggio auto. I singoli supporti, inoltre, vogliono mettere in luce le caratteristiche tecniche e di funzionamento di ogni singolo dispositivo, senza tralasciare l’aspetto emozionale. Per questo sono state pensate delle strutture modulari e polifunzionali che possono poi essere riadattate a diversi contesti nel mondo Bft, come fiere, eventi o altri showroom».
Diego_Malvestio_new.1Diego Malvestio, direttore marketing Bft, sottolinea: «Il tema della visibilità è indissolubilmente legato a quello della coerenza: per un’azienda è di primario interesse potersi proporre al mercato con un linguaggio identificante, con un nesso logico che modula e impernia tutti i materiali realizzati in quanto la disomogeneità nell’immagine va a discapito della consistenza del messaggio che si vuole trasmettere. Facendo riferimento alle applicazioni per il punto vendita o per l’esposizione si intuisce che la complessità aumenta: nella realtà non è sempre così facile tradurre quei concept visivi che ben si realizzano nella carta o nel digital. Nella realizzazione delle showroom nel territorio Bft ha deciso di avvalersi della collaborazione del Gruppo icat che ha saputo interpretare concept di design, tratti distintivi, e ha saputo fondere necessità architetturali e visive con la funzionalità operativa attesa».  

Bft sceglie Gruppo icat per la realizzazione degli spazi espositivi in Italia e in Francia.1Bft sceglie Gruppo icat per la realizzazione degli spazi espositivi in Italia e in Francia.2Bft sceglie Gruppo icat per la realizzazione degli spazi espositivi in Italia e in Francia.3

Diventa socio

Video