Biennio 2013/2014 Unicom cresce con numeri in doppia cifra: 44 nuove agenzie associate

Si chiude con un bilancio più che positivo il 2014 per Unicom. Da gennaio a dicembre 22 agenzie di comunicazione sono entrate nell’associazione. Un numero che bissa il successo dell’anno precedente, quando si erano associate altre 22 aziende. Con questo balzo in avanti, Unicom oggi conta 165 strutture distribuite su tutto il territorio nazionale e che periodicamente si incontrano per condividere strategie, obiettivi, difficoltà, soluzioni.
Claudio Capovilla, vicepresidente Unicom con delega al marketing associativo e responsabile dei delegati regionali, è stato fra i protagonisti di questo successo: «I numeri in questo caso parlano da soli. Voglio sottolineare però il contesto all’interno del quale sono stati raggiunti: la crisi si fa sentire in tutti gli ambiti e, spesso, la comunicazione è la prima a farne le spese. Nonostante questo, ci sono nel territorio persone e imprenditori coraggiosi, che affrontano con energia e passione infinita il proprio lavoro. Per loro Unicom è un punto di riferimento che li supporta con formazione costante, aggiornamenti professionali, tavole rotonde e confronti. È così che siamo riusciti a creare grande affiatamento, a costruire una rete di professionisti, ma soprattutto di persone. Appartenenza è la parola-chiave. E in questo, un ruolo di spicco l’ha avuto il consiglio direttivo, che ha costruito un gruppo di lavoro eccellente, positivo e propositivo. Da qui si parte per un 2015 ancora più ricco di soddisfazioni».

[caption id="attachment_19657" align="alignnone" width="402"]Claudio-Capovilla_profilo.1 Claudio Capovilla, Vicepresidente Unicom[/caption]
Diventa socio

Video