Biotech: un recente decreto ha ordinato i principi di brevettabilità del biotech. ...

Il concetto di brevettazione applicato al mondo delle biotecnologie inevitabilmente apre questioni che vanno al di là degli aspetti meramente legislativi ed economici. Dopo 18 anni dalla prima proposta a livello europeo, anche l’Italia si è finalmente dotata di una normativa sulla brevettazione in campo biotech: il decreto legislativo n.3 del 2006. L’articolo 3 richiede i requisiti della novità, dell’originalità (attività inventiva) e della suscettibilità di applicazione industriale. E’ escluso dalla brevettazione ogni procedimento tecnico che utilizzi cellule embrionali umane. L’articolo "Invenzioni Ogm: come tutelarle?" è su Largo Consumo 12/06. Elenco dei Citati nell’articolo. Percorso di lettura correlato: Biotech nel largo consumo. Se non sei abbonato, richiedi copia del fascicolo.
Diventa socio

Video