Caffo, un secolo di passione. Dalle radici del Vecchio Amaro del Capo allo spirito italiano nel mondo

Sarà presentato nella libreria Mondadori a Milano la monografia aziendale dell’antica distilleria Caffo

Immagini suggestive e  segreti  di preziosi liquori e distillati che diventano storia in un appassionante romanzo.
La Sicilia prima, e la Calabria poi sono stati i territori nei quali è iniziata e si è sviluppata la storia imprenditoriale della famiglia Caffo. Territori che, oltre a evocare le radici della nostra civiltà, sono stati e sono tuttora ricchi dei profumi e delle fragranze dei prodotti di una generosa natura che, grazie alla laboriosa passione dell’uomo, sono diventati liquori e distillati noti e apprezzati da milioni di consumatori, in Italia e nel mondo. Si tratta di un’opera che Giuseppe Giovanni  e Sebastiano Giovanni Caffo hanno voluto realizzare per celebrare i primi cento anni dalla fondazione dell’azienda che porta il loro nome, e  vuole essere un doveroso tributo al suo fondatore e alle successive generazioni, che ne hanno saputo conservare gli irrinunciabili valori di tradizione e di qualità.
Il volume “Un secolo di passione. Le radici del Vecchio Amaro del Capo” edito da Mondadori e realizzato dallo scrittore e giornalista Marco Viroli, sarà presentato nella libreria Mondadori di Via San Pietro all’Orto a Milano alle ore 18,30. Il libro sarà presentato da Giorgio Lonardi, giornalista di Repubblica Affari & Finanza. Interverranno l’amministratore della distilleria F.lli Caffo, lo scrittore Marco Viroli, Loris Zanelli coordinatore editoriale.
La storia del successo di Caffo ha inizio nell’ultimo decennio dell’ottocento, quando Giuseppe Caffo, mastro distillatore, inizia a distillare le vinacce alle pendici del vulcano Etna. Dopo anni di esperienze nel commercio rileva nel 1915 un’antica distilleria in Sicilia a Santa Venerina. L’allora giovanissimo Sebastiano Caffo, inizia ad apprendere dal padre tutti i segreti del suo antico e nobile mestiere divenendo lui stesso “mastro distillatore”. Successivamente, riunitosi in un’unica società con gli altri Fratelli Caffo, con l’intento di far crescere l’azienda di famiglia acquisisce uno stabilimento in Calabria dove oggi il figlio Giuseppe ed il nipote Sebastiano continuano la tradizione di famiglia.

Caffo, un secolo di passione. Dalle radici del Vecchio Amaro del Capo allo spirito italiano nel mondo

Diventa socio

Video