Cause Related Marketing: la chiave per consolidare le brand reputation.

18-banner-orizzontale-OPCC
Proponiamo ai nostri lettori l’intervento di Loris Zanelli uscito sul numero di settembre di ADV

Sono molte le motivazioni che entrano in gioco durante una scelta d’acquisto. Nella preferenza per un prodotto, il consumatore può essere influenzato da fattori che vanno al di là degli attributi materiali dello stesso o dal suo valore economico. Più spesso di quanto crediamo, sono l’emotività, l’informazione e anche la legittimazione sociale, ad essere tra le leve principali d’acquisto e di propensione ad acquisti futuri.
E le politiche sociali di un’impresa, attraverso specifiche strategie di Cause Related Marketing, sono oggi uno dei valori imprescindibili, attraverso i quali costruire la propria reputazione, per dimostrare sul campo che beneficio commerciale e beneficio della società, possono essere perseguiti in modo sinergico.
Attraverso il CRM è possibile caratterizzare la marca, sottolineandone i risvolti più emotivi e socialmente responsabili, in modo da offrire al consumatore, una buona ragione per cambiare il proprio comportamento di consumo.
Gli ultimi dati statistici sembrano dimostrare che: a parità di prezzo e qualità, quasi l’86% dei consumatori sarebbero propensi a modificare il proprio comportamento d’acquisto, verso l’impresa che promuove una causa sociale.
È evidente a questo punto, quanto il peso della brand awareness sia importante per migliorarne la percezione presso il target e costruire così una forte connotazione distintiva.
Il ruolo del Cause Related Marketing, può essere quindi inteso come un vero e proprio strumento di comunicazione, grazie al quale, richiamare l’attenzione dei consumatori, che possono così esprimere, attraverso i propri acquisti quotidiani, un impegno sociale ed etico.
Un esempio significativo e di facile riapplicazione lo si può ritrovare nell’iniziativa sociale “DONA L’ACQUA. FAI UN GESTO D’AMORE”: in occasione della Giornata Mondiale dell’Acqua, promossa dalle Nazioni Unite, Il Gruppo Arca S.p.A, che gestisce importanti imprese della GDO, in collaborazione con la Fondazione Butterfly Onlus di Bertinoro (FC), ha aderito in prima linea all’iniziativa. Dal 2011 promuove e finanzia questa importante campagna di sensibilizzazione della clientela, invitandola a donare, nel corso di un evento della durata di circa 10 giorni,  un piccolo contributo di 2 Euro destinati alla costruzione di pozzi d’acqua potabile e di altre opere in Etiopia. A fronte di questo contributo, il cliente riceve in cambio una “Carta Dono” con buoni sconto validi per l’acquisto di prodotti.
Un’azione efficace che dimostra la forza social del CRM e apre nuovi orizzonti nel terzo settore a imprese di comunicazione ben radicate nel territorio.

Loris Zanelli, Tutor OPCC Unicom del settore pop & retail

[caption id="attachment_51434" align="alignleft" width="200"]loris zanelli Loris Zanelli[/caption]
Diventa socio

Video