Detersivi: I processi produttivi si sono modificati per l'interazione di cinque fattori: ...

I processi produttivi nella detergenza si sono modificati per l'interazione di cinque fattori: qualità, innovazione, certificazione, ecosostenibilità, sicurezza. Le normative italiane e internazionali hanno impattato per un riassetto delle singole fasi dei processi produttivi. Nel corso degli anni ditte come Henkel, per esempio, hanno sviluppato processi che, con tecnologie di miscelazione e reazione a secco, sono in grado di ridurre la percentuale di polvere di torre nel finito e hanno una riduzione della quantità di energia richiesta per unità di detersivo prodotto. La principale innovazione tecnologica relativa alla produzione dei detergenti dalla fine degli anni Ottanta, inizio Novanta è stata la messa a punto e introduzione sul mercato dei detersivi liquidi. Per contro la produzione dei detersivi liquidi comporta una maggiore significatività delle emissioni negli scarichi idrici e la necessità di dotare le fabbriche di impianti di depurazione degli scarichi tecnologicamente più avanzati e di maggiori dimensioni, nonché un maggiore impatto del trasporto del prodotto finito, a causa del maggior volume trasportato.

L’articolo "Detersivi in fabbrica" è su Largo Consumo 03/07.

Elenco dei Citati nell’articolo.

Percorso di lettura correlato: Pulizia e detergenza domestica.

Se non sei abbonato, richiedi copia del fascicolo.

 

Diventa socio

Video