Gare private: auspicabile un rimborso spese per tutti i partecipanti

Unicom - l'Associazione affiliata Confindustria Intellect che raccoglie il maggior numero di Imprese di Comunicazione a capitale italiano - e' da sempre interessata a promuovere best practice realizzate nell'ambito della comunicazione.
Per questo motivo, l’associazione vuole segnalare un’interessante iniziativa messa in campo da Input/Torino, una delle agenzie associate, e che riguarda la gestione delle gare private. Il principio è semplice: al fine di garantire un rimborso spese a tutte le agenzie che decidono di partecipare - investendo tempo e denaro - sarebbe auspicabile prevedere nel meccanismo di gara un compenso anche per gli sconfitti.
Input ha voluto sostenere questo principio nella pratica, inserendo nel budget di una delle ultime gare a cui ha partecipato un compenso - sotto forma di rimborso spese forfettario - da assegnare agli sconfitti in caso di aggiudicazione. Un’iniziativa innovativa, che Unicom vuole segnalare al pubblico degli addetti ai lavori, per favorire una riflessione sui meccanismi delle gare private e sulla possibilità di rimborsare - almeno in parte - anche il lavoro di chi non si aggiudica la gara.

Diventa socio

Video