Google sotto accusa: sul motore di ricerca la pubblicità online a pagamento gestita in modo ...

La pubblicità online su Google è gestita in modo scorretto: questa l’accusa mossa al più grande motore di ricerca mondiale da alcune aziende americane ed europee, fra cui le compagnie statunitensi Geico e American Blind and Wall Paper, la francese Axa e un ricco parterre di società tedesche. Le azioni legali sono già partite e mirano tutte a colpire il gigante americano facendo leva sulla modalità con cui le inserzioni a pagamento appaiono in rete a seguito delle ricerche da parte dei navigatori. Quando si interroga il motore - spiegano le società accusatrici - inserendo il nome di un’azienda, ad esempio di assicurazioni, immediatamente appaiono gli spot degli inserzionisti appartenenti alla categoria. In questo modo i clienti a pagamento hanno modo di approfittare della piattaforma anche a seguito di query che non li riguardano nello specifico. Fonte: Corriere Tlc (www.corrieretlc.it)
Diventa socio

Video