L’importanza delle landing page

Questa pubblicità è efficace oppure no? La risposta più vicina alla realtà è probabilmente: lo è e allo stesso tempo no. È efficace poiché è di sicuro impatto e dimostra come la creatività nell’advertising sia un’arma estremamente vincente: qui la sintesi del messaggio si fonde alla perfezione con l’originalità della collocazione e del mezzo scelti (si presume che chi si voglia gettare da un grattacielo sia disperato per motivi economici e di lavoro, quale posizione migliore per vedere l’inserzione di un sito che promette di risollevarti la carriera?). Eppure la stessa pubblicità fallisce in un obiettivo principale: dopo aver investito in creatività e nell’allestimento di una campagna del genere (sicuramente atipica e quindi più costosa), la stessa inserzione vanifica l’investimento rimandando l’utente alla homepage generica del sito dell’azienda.
Il marketing online, invece, insegna ad andare in tutt’altra direzione: più è marcata la nostra promozione, più attenta, creativa e targhettizzata è la nostra pubblicità, altrettanto specifica deve essere la pagina web a cui rimandiamo. Solo così è possibile convogliare in modo preciso i visitatori ottenuti con una determinata mossa comunicativa e ottimizzare così le possibilità di un’azione finale da parte del consumatore. Ecco spiegata dunque l’attenzione rivolta alle landing page, ossia le pagine web che il visitatore raggiunge nello specifico dopo aver cliccato su un link apposito o su una pubblicità. Questa pagina mostra contenuti che sono estensione di quel link, è ottimizzata molto spesso secondo una particolare parola chiave e deve mostrare, in modo semplice e diretto, la possibilità di completare un’azione precisa, evidente ed univoca

(via Del Monte & partner)

Diventa socio

Video