Medie imprese industriali: un segmento che sembra godere di buona salute e tensione competitiva.

Dal quinto rapporto di Unioncamere e Mediobanca dedicato alle medie imprese (con dati che risalgono al 2002) si desume che questo importante segmento dell'industria italiana sembra godere di ottima salute nonostante la crescente competitività internazionale e le difficoltà derivanti dal contesto economico interno. Nel gruppo vengono considerate le aziende industriali aventi forma giuridica di società con capitale. Il settore prevalente è quello meccanico - elettronico (29,3%), seguito dai beni per la persona e la casa (28,3%) e dall'alimentazione (17,4%). Poche tra queste aziende è quotata in borsa, nonostante la patrimonializzazione sia superiore a quella delle multinazionali europee. Infine, rispetto all'insieme delle pmi, le medie imprese hanno nel complesso una superiore solidità finanziaria. L'articolo "La grandezza della media impresa" è su Largo Consumo 06/06. Citati nell'articolo. Per approfondimenti digita "Pmi: la parola ai manager", "Avvicendamento senza scosse", "Dirce: un progetto per le pmi", "La comunicazione e le pmi", "Il private equity in piccolo" e "Industria meccanica" Se non sei abbonato, richiedi copia del fascicolo o visualizza gli Elementi a corredo: "Tab1", "Tab2".
Diventa socio

Video