Prima riunione territoriale delle Agenzie Unicom della Toscana e Umbria: il report

Un gruppo ristretto di imprese, ma tutte eccellenti,  si è riunito a Firenze, il 5 giugno 2014, presso DNArt Codici Creativi, per la prima riunione territoriale Toscana e Umbria: imprese specializzate nel web, in video virali per i canali social, in branding, nella diffusione nel mondo delle Prima riunione territoriale delle Agenzie Unicom della Toscana e Umbria il reporteccellenze del Made in Italy, nella comunicazione multimediale e creativa per settori specifici come quelli di edilizia e architettura.
“E’ stato un pomeriggio ricco di stimoli e di scambi sull’evoluzione, rapida e continua, del settore in cui operiamo.” – sottolinea Daniela Origgi delegato territoriale per Toscana e Umbria – “Oggi più che mai è evidente l’esigenza di lavorare in network, con i propri clienti, fornitori e con coloro che fino a poco fa avremmo definito “concorrenti ”. Il tessuto di imprese della comunicazione in Toscana e Umbria è fatto in buona parte di piccole realtà aziendali, per le quali il confronto e la collaborazione con colleghi che si distinguono per competenza in altri ambiti non può che essere una possibilità di crescita e anche un vantaggio per il cliente. Quest’ultimo oggi ha bisogno di partner preparati, che lo supportino in maniera tangibile a mantenere e accrescere il suo vantaggio competitivo sui mercati nazionali e internazionali.”
Claudio Capovilla, vicepresidente Unicom con delega al marketing associativo, ha portato durante la riunione una testimonianza fondamentale relativa alla situazione del Triveneto, dove Unicom racchiude oltre 20 imprese di comunicazione che si riuniscono costantemente per dibattere temi di fondamentale importanza quali l’organizzazione, i processi, il new business e sviluppare anche percorsi congiunti di formazione. “Assieme possiamo accedere a possibilità molto più importanti rispetto a quanto non potrebbe fare una singola impresa. In questo momento, ad esempio, stiamo sviluppando un corso di formazione per gli account delle imprese di comunicazione con un format unico, mai proposto fino ad oggi sul mercato italiano. Il valore di questo corso è molto elevato e averlo sviluppato in collaborazione lo rende economicamente accessibile anche alle imprese più piccole.”
Monica Gargiulo, Responsabile dello Sviluppo Associativo Unicom, ha infine illustrato ai colleghi presenti tutti i vantaggi e servizi derivanti dall’associarsi a Unicom: dalle convenzioni ai materiali per le ricerche di mercato, dai contratti tipo all’assistenza legale, dall’accesso a dati quali Audiweb e Auditel al servizio “Cassaforte” per tutelare legalmente i propri lavori creativi. Anche queste, fonti e strumenti fondamentali spesso inaccessibili alla piccola impresa per motivi di investimento. “Il mio ruolo in Unicom è quello di identificare nuove imprese che abbiano i requisiti e la mentalità giusta per potersi associare. Scopro ogni giorno in tutta Italia realtà che, nonostante la crisi, sono riuscite grazie a competenza ed eccellenza nell’erogazione dei servizi a trovare il loro “oceano blu”. Sono queste le imprese di cui l’industria italiana ha bisogno per potere essere in grado di competere e siamo orgogliosi che queste imprese siano parte di Unicom”.

La prossima riunione Unicom Toscana e Umbria si terrà prima della pausa estiva. Chi fosse interessato a partecipare per meglio conoscere l’Associazione e il Gruppo può rivolgersi a:
Daniela Origgi: d.origgi@dnartstudio.it

Monica Gargiulo: m.gargiulo@unicomitalia.org

Prima riunione territoriale delle Agenzie Unicom della Toscana e Umbria il report.6Prima riunione territoriale delle Agenzie Unicom della Toscana e Umbria il report.2Prima riunione territoriale delle Agenzie Unicom della Toscana e Umbria il report.3

Diventa socio

Video