Private label: viaggia verso i 4 mld il loro giro di affari, ma la minaccia viene dal primo ...

Dal Secondo rapporto sulla marca commerciale redatto da Iri Information Resources si evince che il fatturato sviluppato nel 2005 dalle private label viaggia verso i 4 mld di euro, con una quota di mercato che corrisponde all'11,6%. Le private label sono attualmente presenti nell'88% delle 297 categorie che rappresentano il 98% delle vendite di largo consumo confezionato. All'interno dei canali, il supermercato primeggia con il 12,2% di quota a valore, contro al 9,8% dell'ipermercato. I reparti che hanno realizzato i risultati migliori in termini di incidenza di vendita a valore sono il freddo (19,1%), il petfood (18,7%), la cura della casa (15,3%) e il fresco (13,3%). Tuttavia la marca d'insegna subisce la concorrenza dei segmenti posti agli estremi della scala del posizionamento: premium in progresso del 13% e primo prezzo del 36,7%. L'articolo "Quali strategie per la marca privata" è su Largo Consumo 05/06. Elenco dei Citati nell'articolo. Per approfondimenti digita: "Marca commerciale". Percorso di lettura correlato: Private label. Se non sei abbonato, richiedi copia del fascicolo o visualizza gli Elementi a corredo: Gra1, Gra2, Tab1.
Diventa socio

Video