Profumerie: l'ingresso dei gruppi multinazionali e le grandi catene stanno razionalizzando il ...

Secondo i dati riportati da Unipro profumi e cosmetici procedono in controtendenza rispetto alla generale stasi del mercato nazionale. Il comparto produttivo ha chiuso il 2005 con un fatturato di circa 7.651 milioni di euro, in crescita dell'1,7% sul 2004 e con consumi stabili q quota 8.500 milioni. L'andamento regressivo rilevato nell'ambito del piccolo dettaglio è dovuto all'ingresso e alla diffusione di grandi insegne internazionali, 25 catene operanti nel settore della profumeria selettiva, alle quali fa capo una rete di 1.344 punti di vendita (che rappresentano il 41,5% del mercato nazionale). L'articolo "Le profumerie si organizzano" è su Largo Consumo 07/06. Elenco dei Citati nell'articolo. Case History: Douglas. Percorso di lettura correlato: Profumerie e cosmesi. Se non sei abbonato, richiedi copia del fascicolo o visualizza gli Elementi a corredo: Tab1, Tab2, Gra1.
Diventa socio

Video