Promozioni: pesano in media il 24% a valore nel mass market, eppure solo il 22% degli italiani ...

La pressione promozionale sta crescendo, anche in Italia, a ritmi sostenuti: nel giro di cinque anni ha guadagnato, in media, oltre 4 punti percentuali, giungendo al 23,9% (a valore) nel 2005. Le promozioni sono uno strumento molto efficace di marketing relazionale perché offrono al consumatore un e vantaggio immediato concreto. Hanno però anche effetti a più lungo termine: una ricerca recentemente condotta mostra che tra le aziende che utilizzano strumenti di marketing relazionale quelle che hanno ottenuto maggiori risultati in fidelizzazione risultano avere investito il 70% in promozioni, di vario tipo. In Italia ma più in generale in tutta Europa, si assiste anche allo sviluppo di dinamiche promozionali basate sulla riduzione del prezzo. Tuttavia recenti indagini mostrano che solo il 22% della popolazione italiana dà priorità esclusiva al prezzo; che il 66% non crede agli sconti esagerati; che il 59% ritiene che le promozioni si equivalgano tutte ed infine che il 54% ritiene che le promozioni servano alle marche per tenere i prezzi più alti di quello che detta il mercato.

L’articolo "Profitto con promozione" è su Largo Consumo 04/07.

Elenco dei Citati nell’articolo.

Percorso di lettura correlato: Promozioni, fidelizzazione del cliente, direct marketing.

Se non sei abbonato, richiedi copia del fascicolo o visualizza gli Elementi a corredo: Gra1, Gra2

 

Diventa socio

Video