PubliOne ha organizzato il 27° meeting di Confindustria Giovani che si è tenuto a Venezia l’11 e 12 aprile scorsi

«In un momento in cui i vecchi paradigmi risultano inefficaci e inefficienti, risulta prioritario pensare e concretizzare nuovi modelli economici, sociali e culturali, guardando da un lato all'asset tradizionale e portante del nostro sistema industriale, il manifatturiero, dall'altro alle potenzialità offerte dalle nuove tecnologie e dal digitale».

Enrico Berto, Presidente Giovani Imprenditori Confindustria Veneto

“Si può fare” è stato il titolo carico di speranza che ha dominato il meeting di quest’anno, con il quale i Giovani di Confindustria Veneto e delle altre regioni del Nord Est hanno voluto lanciare la loro sfida al diffuso senso di pessimismo di molti settori dell’opinione pubblica, manifestando nei confronti dell’inevitabile, anche se un po’ tardivo, superamento di una delle crisi più lunghe degli ultimi decenni.
In linea con l’atteggiamento propositivo da sempre mostrato, il meeting ha rappresentato un significativo momento di dibattito su molte delle questioni cruciali per il rinnovamento del nostro Paese, al quale hanno contribuito i relatori e gli oltre 400 partecipanti, che hanno affollato anche le sale dei workshop specialistici previsti dall'intenso programma.
É stato così possibile sottolineare il concetto che il nuovo “Rinascimento” economico italiano deve passare, attraverso processi di innovazione, nei quali sappiano interagire sinergicamente la tradizione artigianale, l’evoluzione di prodotto e il digital manufacturing. Solo così il nostro sistema produttivo si potrà aprire al mercato internazionale, riappropriandosi di quella leadership creativa che il mondo da sempre ci invidia, riconoscendolo come “core value” unico e inimitabile.
PubliOne, l’agenzia di comunicazione con sede a Milano, Napoli e Forlì, si è impegnata, insieme al Comitato Promotore, nella totale organizzazione dell’evento, che è stato promosso dai quattro Presidenti delle Regioni Veneto, Emilia Romagna, Friuli Venezia-Giulia e Trentino Alto Adige, e che ha avuto come location per il suo svolgimento la bellissima cornice di Venezia e della sua laguna. Hanno conferito autorevolezza e prestigio all'evento le numerose figure imprenditoriali e istituzionali, che hanno voluto portare la loro testimonianza ai Giovani di Confindustria delle regioni sopra citate.
PubliOne, ha studiato e realizzato il concept e l’organizzazione del meeting: immagine, allestimento della location, gestione degli inviti e dei rapporti con sponsor e media partner, logistica, workshop, regia, ecc.
PubliOne, che celebra quest’anno i primi 20 anni dalla sua fondazione, si è affiancata con successo al Gruppo Giovani di Confindustria in un impegnativo percorso, mettendo al servizio del meeting le sue strutture altamente specializzate.
L’apposito sito web (realizzato anch'esso dall'agenzia) ha fornito inoltre tutte le informazioni utili sull'evento, sulla sua location e sulle varie alternative di soggiorno offerte dalla città lagunare ed è stato punto d’incontro fra evento, associazioni, associati e ospiti del meeting. Nelle prossime settimane, dal sito sarà possibile scaricare le relazioni presentate dagli esperti che si sono avvicendati sul palco dei relatori e nelle aule dei workshop, oltre a un’esauriente rassegna stampa.
Per maggiori dettagli si visiti: www.ggimeetingvenezia.it
Sponsor della manifestazione: Gruppo Generali, Umana, PWC, GLP, Industria Moda CAMAC, SACE.
Con il supporto del media partner Corriere Innovazione e degli sponsor tecnici: Ferrari, Livio Felluga e Nonino.

[caption id="attachment_16966" align="alignnone" width="576"]Stefania Zuccolotto (Vicepresidente Giovani Confindustria Verona e Project Leader dell'Evento)  e Alessandro Lunelli (Presidente dei  Giovani Confindustria del Trentino) Stefania Zuccolotto (Vicepresidente Giovani Confindustria Verona e Project Leader dell'Evento) e Alessandro Lunelli (Presidente dei Giovani Confindustria del Trentino)[/caption]
Diventa socio

Video