Publione realizza per Unieuro la campagna in occasione del Safer Internet Day 2017

Anche per il 2017 continuerà il progetto di CSR No Cyberbullismo.
PubliOne, l’agenzia di comunicazione integrata con oltre 20 anni d’esperienza, ha studiato e realizzato per Unieuro una campagna che esce oggi sui due quotidiani d’informazione più letti in Italia. La grande insegna di elettronica vuole pubblicamente affermare il proprio impegno di sensibilizzazione a un fenomeno gravissimo e ormai molto diffuso: il cyberbullismo. E ha scelto la giornata ideale: il 7 febbraio si tiene infatti il Safer Internet Day, l’evento internazionale che promuove ogni anno l'uso sicuro e consapevole del web e degli strumenti a esso connessi, rivolgendosi soprattutto a bambini e ragazzi.
Per Unieuro, PubliOne ha studiato il progetto di Corporate Social Responsibility No Cyberbullismo, con un ambizioso obiettivo: permettere agli adolescenti e alle loro famiglie di conoscere meglio il cyberbullismo e renderli consapevoli del potere delle parole online.
Il progetto ha già dato preziosissimi frutti: il tour #cuoriconnessi, in stretta collaborazione con Polizia di Stato, ha raggiunto 12 città italiane sensibilizzando 10.000 ragazzi e i loro insegnanti ad un uso responsabile delle nuove tecnologie, grazie alla proiezione dell’omonimo docufilm e alla conduzione del regista Luca Pagliari.
Inoltre, sono state studiate una formazione specifica per tutto il personale Unieuro, composto da oltre 4.000 collaboratori, e una campagna informativa dedicata ai clienti che ogni giorno frequentano i negozi dell’insegna.
Un progetto che nel 2017 prosegue e si espande: la campagna che PubliOne ha realizzato vede infatti protagonista una vera e propria dichiarazione d’intenti da parte di Unieuro, che continuerà a portare avanti questo impegno con il cuore, coerentemente con il marchio che la rappresenta. Sullo sfondo della campagna, la rassicurante ombra protettiva del rinoceronte che caratterizza il logo No Cyberbullismo.
“Nei nostri negozi, proponiamo ogni giorno dispositivi come smartphone, tablet e PC”, dichiara Marco Titi,Direttore Marketing di Unieuro, “Gli stessi strumenti con cui i cyberbulli tormentano le proprie vittime. Per questo abbiamo sentito il dovere di sostenere un progetto rivolto al maggior numero possibile di persone, in particolare gli adolescenti, che sono ormai perennemente connessi”.
Solo due giorni fa, i vertici del management dell’azienda, capitanati dall’Amministratore Delegato Giancarlo Nicosanti Monterastelli e dal Direttore Marketing Marco Titi, si sono recati alla Camera dei Deputati per presentare alla Presidente della Camera Laura Boldrini il docufilm #cuoriconnessi, in presenza delle alte cariche di Polizia di Stato. Proprio in questi giorni, il Senato ha approvato il disegno di legge sul cyberbullismo, a conferma dell’importanza del fenomeno a livello nazionale: il testo è ora tornato alla Camera per essere approvato.
La Vicepresidente di PubliOne e coordinatrice del progetto, Elena Babini, era presente all’appuntamento: “È stato davvero emozionante assistere alla proiezione di #cuoriconnessi in questo luogo così importante per il nostro paese” – ha dichiarato – “L’incontro di oggi ha avvalorato la bontà del nostro progetto e ci spinge a continuare su questa strada. L’idea del progetto è emersa di fronte alla cronaca quotidiana: la tecnologia ha cambiato la vita di tutti noi e non potevamo restare indifferenti di fronte a casi di cyberbullismo sempre più numerosi. Una consapevolezza che sapevamo sarebbe stata condivisa da Unieuro”.
Continua Loris ZanelliCEO di PubliOne, “Polizia di Stato non è solo un interlocutore prezioso, che ci ha costantemente fornito informazioni e indicazioni, ma soprattutto un vero e proprio partner. Colgo anche l’occasione per ringraziare tutto il management di Unieuro, che con grande sensibilità ha sposato un progetto che toccherà da vicino i ragazzi e le loro famiglie. Non basta fare bene la comunicazione, ma occorre fare anche una comunicazione che faccia del bene”.
Per visitare il sito dedicato a No Cyberbullismo: www.nocyberbullismo.it

[caption id="attachment_26697" align="alignnone" width="713"]Da sx, Elena Babini, Vicepresidente di PubliOne, la Presidente della Camera Laura Boldrini, l'Amministratore Delegato di Unieuro Giancarlo Nicosanti Monterastelli, il Direttore Marketing di Unieuro Marco Titi Foto dell'incontro alla Camera dei Deputati. Da sinistra, Elena Babini, Vicepresidente di PubliOne, la Presidente della Camera Laura Boldrini, l'Amministratore Delegato di Unieuro Giancarlo Nicosanti Monterastelli, il Direttore Marketing di Unieuro Marco Titi.[/caption]

 

Diventa socio

Video