Puntare sulla comunicazione per il futuro del Sud: i risultati della giornata Unicom a Lecce

Una giornata interamente leccese per il consiglio direttivo Unicom – l’associazione che rappresenta le Imprese di Comunicazione a capitale italiano – dedicata alle sfide per lo sviluppo offerte dalla comunicazione nel Sud Italia. L’iniziativa si inserisce nell’ambito della nuova strategia programmatica dell’Associazione che intende prestare sempre maggior attenzione allo sviluppo territoriale e alle problematiche che si trovano ad affrontare le agenzie.
In mattinata, è stato siglato presso la Sala Giunta della Provincia di Lecce il protocollo d’intesa fra Unicom e il corso di laurea in Scienze della Comunicazione dell’Università del Salento per patrocinare il progetto “Università pubblica on-line”, che prevede la realizzazione di un Corso di Laurea on-line in Scienze della Comunicazione, la cui sperimentazione sarà avviata nell’Anno Accademico 2012/2013. Alla presenza del Presidente della Provincia di Lecce Antonio Gabellone, dell’assessore al Bilancio del Comune di Lecce Attilio Monosi, e del Consiglio Direttivo Unicom, le firme sono state apposte per i rispettivi enti dalla Presidente Unicom Donatella Consolandi e dal Presidente del Corso di Laurea in Scienze della Comunicazione dell’Università del Salento, Stefano Cristante.
Spiega la Presidente Unicom Donatella Consolandi: “Ci auguriamo che questa giornata diventi un’occasione di confronto per tutte le realtà attive nella comunicazione presenti sul territorio e uno stimolo per dare vita ad una rete basata su alleanze strategiche, fondamentali in questo momento per affrontare le sfide presentate dall’attuale situazione economica”.
“Una sfida affascinante – commenta il presidente della Provincia di Lecce Antonio Gabellone e da vincere, quella lanciata da Unicom, in un tempo in cui la comunicazione e la rapidità dei flussi comunicativi sono centrali nella competitività degli stati e dei singoli. Anche la Provincia, per de-burocratizzarsi ha puntato molto sulla comunicazione e sulla trasparenza, applicando anche in anticipo su tutti gli enti del meridione le direttive più innovative in materia di trasparenza e pubblicità degli atti. Anche il rapporto con la nostra utenza e le centinaia di comuni e frazioni del nostro territorio è fortemente agevolato da un dinamico portale internet, che consente l’interazione tra l’Ente e le altre istituzioni”.

Nel pomeriggio, presso la sala del Monastero delle Suore Benedettine, si è tenuta poi la tavola rotonda “Il riscatto del Sud comincia dalla comunicazione?” in cui si è discusso delle opportunità di sviluppo del territorio attraverso il mondo della comunicazione con testimonianze e proposte di diversi operatori del settore. Dopo l’introduzione ai temi del dibattito da parte dei rappresentanti Unicom, della Presidente Donatella Consolandi e del Consigliere, Francesco Mazzo, leccese, amministratore unico di Bamakò srl, che rappresenta il Sud Italia all’interno del direttivo, sono intervenuti Ennio Montinaro, vicepresidente di Confindustria Lecce, Dino Amenduni (Proforma Bari), Felice Blasi (Presidente Corecom Puglia), Elisa Bernasconi (Country Manager Paprika Software Ltd) e Paolo Pagliaro, presidente Gruppo Mixermedia.
Un approfondimento ulteriore è stato dedicato al tema della comunicazione per il sociale con la testimonianza di Grazia Manni di Anfaa (Associazione Famiglie Adottive ed Affidatarie).
Il dibattito è stato moderato da Stefano Cristante, Presidente del Corso di Laurea in Scienze della Comunicazione dell’Università del Salento. Ecco le prime foto

Diventa socio

Video