Riunita la Consulta Scientifico Culturale Unicom

Giovedì 16 marzo presso la sede dell’Associazione si è riunita la Consulta Scientifico Culturale istituita da Unicom nel 2003 con l’obiettivo di dialogare e collaborare con il mondo Universitario. Erano presenti oltre al nostro Vice Presidente R. Sobrero responsabile del progetto e al Direttore P. Romoli, i rappresentanti dei Corsi in Scienze della Comunicazione di vari Atenei: i Professori C. Massarenti (Milano Bicocca); M. Gambero (Statale Milano); M. Galdenzi (Teramo); P. Lalli (Bologna); L. Rolle (Torino); B. Mazza (La Sapienza - Roma). Partendo dalla constatazione che la crescita delle iscrizioni ai corsi in Scienze della Comunicazione preoccupa le imprese di comunicazione che vedono nell’inserimento di un numero eccessivamente elevato di giovani un elemento di criticità, il Consiglio Direttivo della nostra Associazione ha proposto che la Consulta Unicom si faccia promotrice di un progetto finalizzato sia a fare chiarezza sui possibili sviluppi del problema suddetto sia della definizione dei profili professionali del settore comunicazione, progetto per il quale Unicom sta già collaborando anche con Italia Lavoro. E’ stata concordata una prima fase organizzativa che prevede tra l’altro di attivare un rapporto con la Conferenza delle Facoltà e dei Corsi di Laurea in Scienze della Comunicazione; avviare un’indagine tra le agenzie Unicom per verificare quanti laureati in Scienze della Comunicazione sono stati inseriti negli ultimi anni, a che titolo e con che ruolo e quali sono state le competenze richieste; formulare un elenco dei “saperi minimi” e di skill di base richiesti ai laureati che desiderano entrare con diversi ruoli nelle imprese di comunicazione; organizzare in autunno un evento pubblico per riflettere sul problema e per migliorare la collaborazione tra imprese e atenei.
Diventa socio

Video