Cultura del progetto per una comunicazione territoriale. Ruolo chiave della comunicazione per la valorizzazione del territorio

Oltre 100 operatori hanno partecipato all’iniziativa promossa da Unicom nelle vesti del suo Consigliere Alberto Acito, AD Ideama con obiettivo quello di instaurare e stabilire una stretta collaborazione tra Fondazione Sassi di Matera e UNICOM - Unione Nazionale Imprese di Comunicazione.
Nel 2019 Matera sarà Capitale della Cultura. Il territorio esiste; servono operatori qualificati e capaci di valorizzare le risorse del territorio all’interno di progetti di ampio respiro, di caratura nazionale ed internazionale. “Per questo motivo, come Unicom - sostiene Alessandro Ubertis, Presidente dell’Associazione - abbiamo ritenuto strategico aprire un’antenna sul territorio e porci in condizione di ascolto verso tutti i segnali che ci arriveranno, frutto di una storia e di un potenziale - interviene Antonio Nicoletti, Comune di Matera - funzionale a generare nuova cultura coniugando antico con moderno anche nella fruizione dei luoghi”.
Con questa iniziativa, riassume Alberto Acito AD Ideama e Consigliere Unicom, ho voluto testimoniare al territorio e ai colleghi come il percepito delle realtà associative e il loro posizionamento passi attraverso un dialogo diretto e costruttivo con gli attori che il territorio lo creano e lo vivono

 

UNICOM A MATERA CON IL CONVEGNO "LA CULTURA DEL PROGETTO PER LA COMUNICAZIONE TERRITORIALE"

Sabato 19 novembre Unicom sarà a Matera con il convegno “La cultura del progetto per la comunicazione territoriale” realizzato in collaborazione con la Fondazione Sassi e la Fondazione Matera 2019.
Un confronto di best practices e esperienze nazionali internazionali, sui temi che potranno essere di supporto alla progettualità della comunicazione territoriale per Matera e per la Basilicata intera, in vista del 2019, anno in cui la Città dei Sassi sarà Capitale Europea della Cultura.
Con la città proiettata nello scenario internazionale, diventa essenziale non solo conoscere e valorizzare il territorio, ma anche selezionare strumenti, percorsi, modalità, riferimenti, strategie di promozione e perciò di comunicazione del patrimonio, delle risorse, dei progetti della città stessa e della regione.
“Andy Wharol diceva che tutti saremmo stati famosi per 15 minuti… nel 2019 Matera capitale europea della cultura potrà sfruttare il suo quarto d’ora di visibilità offrendo il meglio di sé stessa a tutti noi oppure cogliere l’occasione per diventare parte di noi tutti, attore imprescindibile del sistema culturale del paese”, dice il Presidente Unicom Alessandro Ubertis: “Faccio personalmente voti perché le due strade non siano in opposizione ma un continuum virtuoso per dare ulteriore valore ai valori che sono patrimonio atavico di questo territorio. Occorre lavorare per questo e il progetto diverrà realtà concreta se riuscirà ad unire entusiasmo, cultura, conoscenza, risorse intellettuali ed economiche, competenze e professionalità e cultura della comunicazione. Unicom e i suoi associati hanno ritenuto un dovere accogliere e far nascere questa esigenza di qualità progettuale e questo convegno fatto di idee, proposte e case history virtuosi testimonia il suo impegno per Matera e il suo territorio”.
La giornata vuole essere l’avvio di una stretta collaborazione con Unicom, l’associazione che rappresenta il maggior numero di imprese di comunicazione con strutture diffuse su tutto il territorio nazionale e che ha scelto di avere, oltre alla sede centrale di Milano, “antenne” di ascolto e operative a Matera, presso la Fondazione Sassi, offrirà supporto formativo alle istituzioni e un punto d’incontro tra le diverse professionalità della comunicazione.
Il convegno, la cui partecipazione è gratuita previa iscrizione, si svolgerà nell’antico quartiere dei Sassi (via San Pietro Barisano, 5) e, dopo i saluti istituzionali dei Presidenti di Fondazione Sassi, Vincenzo Santochirico e Unicom, Alessandro Ubertis (Amministratore Carmi & Ubertis), vedrà le relazioni di Donatella Consolandi, Presidente Emerito Unicom, Presidente Confindustria Intellect e Amministratore Agorà “L’evoluzione della comunicazione nella promozione dei territori”; Rossella Tosto Vice Presidente Datacontact e Direttore Responsabile Trm Network “La comunicazione integrata per la narrazione e la crescita dei territori”; Gianluca Bovoli, Co-founder e Direttore Synapse Group che aprirà un focus sul Padiglione Italia di Expo 2015; Roberto Locatelli, Amministratore Plus Communications “Turismo fatto di storie: i casi Courmayeur, Val di Fassa, Madonna di Campiglio, Trentino, Il Genio Fiorentino/Città di Firenze, Rovereto in centro”; Diego Illetterati, Amministratore Aquattro e Renato Sarli, Docente di marketing presso l’Accademia di Belle Arti di Brescia che presenteranno il progetto “UP” della Unicom dedicato ai professionisti della Comunicazione.
Interverranno inoltre Paolo Verri, Direttore Matera 2019 e Antonio Nicoletti, Dirigente di staff di programmazione strategica e fondi europei.
Le conclusioni saranno affidate a Patrizia Minardi, Dirigente Uffici sistemi culturali e turistici, cooperazione internazionale della Regione Basilicata.
Per ulteriori informazioni ed adesioni: www.fondazionesassi.org/la-cultura-del-progetto-la-comunicazione-territoriale

Oltre 100 operatori, provenienti da diverse regioni italiane, hanno partecipato al convegno organizzato da Fondazione Sassi e Unicom su “La cultura del progetto per la comunicazione territoriale”.  Ecco i servizi di trmh24

unicom matera_Pagina_1Unicom a Matera

Diventa socio

Video