Unicom al Bica 2009

Il 10 e l’11 marzo si è tenuta a Roma la V Edizione della Biennale Bica 2009. Nella due giorni promossa tra l’altro da Unicom e Federambiente sono state presentate, da 22 aziende, 50 campagne di comunicazione ambientale, relative a differenti categorie: Coinvolgimento dei cittadini, Mondo delle scuole, Campagne pubblicitarie, Aziende e soggetti collettivi, Comunicazione interna, Mezzi e attrezzature aziendali.
Al Bica hanno preso parte 100 oratori alternati tra workshop e forum.
Il nostro Consigliere Giorgio Maresca è intervenuto alla tavola rotonda “La Comunicazione ai cittadini nei servizi pubblici” affermando che la comunicazione rappresenta una risorsa fondamentale anche in tema ambientale, per creare una coscienza civile e promuovere benessere e sviluppo. In questa prospettiva una comunicazione efficace, capace non solo di promuovere i comportamenti (come quelli ad esempio, relativi alla raccolta differenziata), ma di motivarli spiegando perché adottarli, è un fattore critico di successo. Altrettanto importante è come si comunica e non solo cosa, strutturando messaggi coinvolgenti e modalità e linguaggi innovativi, capaci di utilizzare oltre agli strumenti tradizionali i nuovi media, con un approccio originale e non convenzionale. In questa prospettiva il ruolo delle Imprese di Comunicazione è fondamentale per sviluppare la migliore strategia, con un’azione capace di utilizzare al meglio tutte le modalità di comunicazione, e l’utilizzo di strutture professionali qualificate è il conseguente elemento necessario per ottimizzare i risultati. Dal canto suo Unicom è da sempre impegnata a qualificare i propri associati, anticipando le nuove tendenze del mercato della comunicazione e offrendo loro gli strumenti più idonei in termini di aggiornamento, formazione e ricerca per adeguare la loro capacità di rispondere con professionalità e competenza.
Hanno inoltre partecipato il presidente di Federambiente Daniele Fortini, giornalisti di rilievo quali Vincenzo Mollica ed Oliviero Beha, politici, tra i quali anche l’assessore all’Ambiente del Comune di Roma Fabio De Lillo, il regista Mimmo Calopresti, l’architetto Antonio Romano, esperti di indagini e statistiche quale Nando Pagnoncelli, Presidente Ipsos, e numerose altre personalità del mondo accademico.

Diventa socio

Video