Unicom istituisce un Comitato Etico dedicato ai rapporti con il Terzo Settore

Unicom - l’Associazione affiliata Confindustria Intellect che raccoglie il maggior numero di Imprese di Comunicazione a capitale italiano – ha deciso di istituire un Comitato Etico in seno al  Consiglio Direttivo, dedicato alla gestione dei rapporti con le realtà del Terzo Settore che presentano richieste in tema di creatività e comunicazione.
L’associazione, infatti, riceve quotidianamente numerose richieste da parte di Onlus – attive su tutto il territorio nazionale – che sono alla ricerca di contributi professionali in materia di creatività e comunicazione, per finalità strettamente legate alla loro mission. Dall’altra parte, Unicom raccoglie dalle imprese associate le disponibilità a fornire servizi professionali a titolo gratuito a favore di realtà del Terzo Settore.
Lo scopo del Comitato Etico Unicom è quello di gestire e far incrociare al meglio domanda e offerta di prestazioni pro-bono. Il Comitato avrà il compito di vagliare le richieste presentate in forma spontanea dalle Onlus, valutandone la coerenza e l’attendibilità. Le richieste verranno poi indirizzate, a seconda del tipo di servizio richiesto, alle singole agenzie associate che hanno segnalato la propria apertura.
I membri designati del Comitato Etico di Unicom sono Franco Favettini, membro del Comitato di Presidenza, Erica Lo Buglio e Maria Grazia Persico, entrambe Consiglieri Unicom.

Da sinistra Franco Favettini, Erica Lo Buglio e Maria Grazia Persico

Da sinistra Franco Favettini, Erica Lo Buglio e Maria Grazia Persico

Diventa socio

Video