Unicom risponde all’AGCOM sulla rilevazione delle audience sul web

Come indicato su un altro post, l’AGCOM a luglio ha presentato 10 domande al fine di ottenere maggiori informazioni sulle potenzialità e le funzionalità di Internet e delle modalità di comunicazione e pubblicità online. Unicom gli ha risposto con il documento “Internet e la Pubblicità online: potenzialità e criticità, il punto di vista dei professionisti UNICOM” realizzato grazie ai contributi di Alberto Gaiga di Intesys, Enrico Anghilante di More News, Daniele Rutigliano di Aproweb e Federico Rossi di Sintesi Comunicazione e con il coordinamento di Roberto Amarotto di Creativa, responsabile del Centro Studi Unicom e dell’OPCC. Qui di seguito la risposta alla settima delle 10 domande.

Vi invitiamo a commentare. Grazie e buona lettura.

 

7. La rilevazione delle audience sul web
Ritieni attendibili le rilevazioni delle audience online? Hai verificato problematiche e criticità in merito ad esse? Quali margini di miglioramento vorresti suggerire?

Ad oggi la quantità di strumenti di analitycs sta moltiplicando esponenzialmente, anche perché il valore del dato è il primo fattore distintivo e competitivo delle economie digitali.

Gli strumenti sono configurabili secondo metriche diverse permettendo così di rispondere alle diverse necessità di analisi. Superato il tema dell’affidabilità e della qualità di questi strumenti (vedi ad esempio web analytics di Google) la vera complessità ad oggi è unire metriche diverse, non uniformate e legate anche a mezzi non digitali. Sarebbe interessante che questi strumenti unissero sempre più i KPI chiave delle aziende, unendo dati che provengono da fonti diversi (retail, iscritti online, agenti e sales force…).

A questo va aggiunto che essendo giovane la generazione della “digital analytics”, anche le aziende hanno difficoltà a gestire il passaggio radicale al digital anche per la mancanza di uno storico con reportistiche passate, caratterizzati da metriche totalmente diverse ma che orientavano i budget degli investimenti (ad esempio l’esposizione ai media per la TV).

[caption id="attachment_51306" align="alignleft" width="300"]Federico Rossi.1 Federico Rossi[/caption]
Diventa socio

Video