Unicom risponde all’AGCOM sulle nuove fonti di informazione: nuove testate online, siti di condivisione, socialnetwork e blog

Come indicato su un altro post, l’AGCOM a luglio ha presentato 10 domande al fine di ottenere maggiori informazioni sulle potenzialità e le funzionalità di Internet e delle modalità di comunicazione e pubblicità online. Unicom gli ha risposto con il documento “Internet e la Pubblicità online: potenzialità e criticità, il punto di vista dei professionisti UNICOM” realizzato grazie ai contributi di Alberto Gaiga di Intesys, Enrico Anghilante di More News, Daniele Rutigliano di Aproweb e Federico Rossi di Sintesi Comunicazione e con il coordinamento di Roberto Amarotto di Creativa, responsabile del Centro Studi Unicom e dell’OPCC. Qui di seguito la risposta alla quinta delle 10 domande. Vi invitiamo a commentare. Grazie e buona lettura. 5. Le nuove fonti di informazione: nuove testate online, siti di condivisione, socialnetwork e blog Come si sta modificando la filiera produttiva dell’informazione sul web? Descrivi le problematiche che incontri nell’offrire i servizi di informazione. Il fattore nuovo è indubbiamente il livello di coinvolgimento che i dispositivi tecnologici permettono e di cui sono fattore abilitante chiave e principale motivo di incrementato. Il fenomeno della social TV ne è la conferma. Pensiamo ad un evento come “Sanremo”, oppure “Servizio Pubblico”, lo stesso concerto di Celentano in Arena ma in generale tutte le trasmissioni a sfondo politico/sociale, tra cui anche Ballarò e Piazza Pulita, sono quelle che sono riuscite meglio a innescare un circuito virtuoso tra l’on-air e l’on-line grazie all’integrazione del dibattito in diretta  con quello nei social network come twitter. E’ una conferma del fatto che l’informazione è diventata sempre più rapida, veloce, istantanea come la rete stessa, ma soprattutto sta diventando “di tutti”. E’ un trend importante che per le aziende va ascoltato, gestito e capitalizzato attraverso strategia di digital e social presence e reputation. Inoltre occorre capire cosa si intende definire fonte e cosa no. Sicuramente una fonte corrisponde ad una testata giornalistica registrata. il resto sono siti internet che dicono cose che corrispondono o meno al vero. Definita la fonte poi c’è spazio per tutti, siano essi singoli siti, blog o aggregatori o ancora social network. [caption id="attachment_49020" align="alignleft" width="230"]Foto Alberto Gaiga Intesys Alberto Gaiga[/caption]
Diventa socio

Video