Workshop Unicom: “La nuova offerta integrata del Gruppo MEDIASET: semplice, accessibile, flessibile”

modello banner sito la nuova offerta integrata del gruppo mediaset.1

È possibile capitalizzare al meglio piccoli budget per investimenti tv?

Martedì 21 ottobre alle ore 15.00 presso la sede Unicom si è svolto  il Workshop Unicom: “La nuova offerta integrata del Gruppo MEDIASET: semplice, accessibile, flessibile”. Ecco il report.

Oggi Mediaset propone un programma personalizzato che consente di modulare e ottimizzare gli investimenti “su misura per gli associati UNICOM” offrendo in un’unica offerta integrata: tv, digitale, radio, web e stampa.
In un mercato in crescita, dove negli ultimi 3 anni gli investimenti in video adv sono cresciuti del 50% e sono previsti investimenti in crescita del 25% per il prossimo anno (Osservatorio New Media e New Internet del Politecnico di Milano) Mediaset propone dei pacchetti a formula integrata che consentono di investire su tutti i canali media a portata di portafoglio, per personalizzare sempre più le offerte su misura di cliente.
Gianluigi De Toffol, Vice Direttore Generale Responsabile linea agenzie Publitalia/Digitalia/Mediamond presenta un canale dedicato alle agenzie e a partner specializzati. Building blocks integrabili a target, studio di case history e un’analisi per target, genere e canale sono alcune delle caratteristiche del piano offerta UNICOM.
Matteo Cardani, Vice Direttore Generale Marketing Publitalia ’80 racconta con case history, oltre 100 in 100 giorni, l’ecosistema integrato di comunicazione su tutti i canali dell’offerta Mediaset.
Il pacchetto comprende i canali generalisti (core business): Canale 5, Italia 1 e Rete 4; il FREE DTT: Bonig, Iris, La%, Mediaset Extra, Italia 2, Cartonito, TGCom24, Top Crime (target uomini, donne, famiglie, giovani, news); PAY DTT: Calcio, Joy, Premium, Cinema (tifosi, famiglia, uomini, donne, documentari) e soprattutto infinity e Premium Play che sta riscuotendo un fortissimo successo. È possibile opzionare anche la carta stampata, radio e web.
Pacchetti modulabili a partire da meno di 10.000 euro sui canali tematici sono solo una delle proposte Mediaset, su un listino integrabile a seconda delle necessità.
Nella media strategy, si offre inoltre un’analisi prima, durante e dopo il lancio della campagna per valutare la redemption ed eventualmente rimodulare la strategia. Il feedback su un’offerta di 21 spot, per esempio nel canale Woman in prima serata offre oltre 6.000.000 di contatti lordi.
Perno della comunicazione tv è la Video strategy tra un sistema di Long Video dove è possibile raccontare mini storie per informare il target, anche con la testimonianza di testimonial, e Short Video per intensificare il ricordo della campagna.

invito mediaset 21.10.14 VERS. 16.10.1
RELATORI

Matteo Cardani, Vice Direttore Generale Marketing di Publitalia ’80
Matteo Cardani.1Ha iniziato la sua carriera in Nielsen per poi maturare una solida esperienza con ruoli di responsabilità strategica e di gestione manageriale presso alcuni dei più importanti centri media italiani come CIA Medianetwork e Carat, dove ha ricoperto la funzione di General Manager dal 2002 al 2005.
Fino al 2008 è stato Chief Strategic Officer di GroupM Italia e CEO congiunto di Mediaedge:cia Italy dal 2008 al 2011. Prima di unirsi al team Publitalia Matteo ha ricoperto il ruolo di Vice Direttore Generale di RCS Mediagroup, nella divisione Pubblicità.

Gianluigi De Toffol, Vice Direttore Generale - Responsabile linea agenzie Publitalia/ Digitalia/Mediamond
Gianluigi De Toffol.1Età: 57
Ingresso in azienda nell’84
Dirigente dal ‘90
Incarichi svolti area commerciale:
Direttore divisione clienti dal 90 al 2000
Area manager centro Italia dal 2000 al 2004
Area manager Lombardia dal 2004 al 2006
Direttore Linea agenzie Publitalia dal 2006 al 2008
Vice direttore generale – responsabile area clienti Lombardia dal 2009 al2013
Vice direttore generale - responsabile linea agenzie Publitalia/ Digitalia/Mediamond da fine 2013

Diventa socio

Video